Rivista 2 OUT – Fuori i Secondi – n. 9 – Gennaio-Febbraio 2010 – Leandro Spadari

Roma – Convegno su Arti Marziali e fisica quantistica

In occasione del 3° World Gatka Day, dedicato alla conoscenza e alla pratica dell’arte marziale indiana Gatka, che ricerca attraverso la disciplina il benessere l’emancipazione dell’essere umano, la Federazione Italiana Gatka ha organizzato un convegno dal titolo Arti Marziali e fisica quantistica. Il Gatka: la ricerca dello zero nel caos, tenutosi a Roma il 6 dicembre 2009.

Al centro, la fisica quantistica che ha permesso di indagare su aspetti della realtà che la scienza classica, contraddistinta da un approccio causale e deterministico, non è riuscita a spiegare: alla base delle nuove interpretazioni, una riformulazione dei concetti di materia, tempo e spazio.

Niente può essere assolutamente certo, ma è solo più o meno probabile o possibile; l’osservatore di un sistema non può essere considerato separatamente dall’oggetto dell’osservazione – di qui la rilevanza dell’interazione nel Gatka; la materia, l’esistente, come asserito da Albert Einstein, sono espressione di energia; i corpi fisici non devono essere considerati realtà a se stanti, ma intimamente connesse tra di loro e con l’ambiente, e le loro proprietà possono essere comprese solo in termini di reciproche interazioni e di interconnessione universale.

Rivista 2 OUT - GENNAIO-FEBBRAIO 2010

La natura dell’essere umano può essere compresa unicamente con la chiave interpretativa rappresentata dalla stretta interconnessione mente-corpo.

Le conseguenze? Quando siamo convinti, ad esempio, di aver subìto un evento od un fatto, in realtà noi stessi ne siamo stati in qualche modo anticipatori; ciò che pensiamo degli altri sarà ciò che li condizionerà nei comportamenti assunti nei nostri confronti, così come, immaginando di vivere una determinata esperienza, determiniamo in maniera diretta il suo stesso verificarsi.

È l’indissolubile unità mente-corpo il concetto portante alla base dell’organizzazione del convegno che, rivolto ad un pubblico di praticanti esperti, ha dischiuso prospettive e riflessioni degne di approfondimento per il tramite di Organizzatori del rilievo del Guru Shabad Singh Khalsa De Santis, fondatore della Federazione Italiana Gatka e della Federazione Italiana Kundalini Voga e consigliere nazionale del settore Yoga dell’Area Discipline Orientali UISP.

(Per informazioni: A.S.D. Federazione Italiana Gatka – Via Marcello Prestinari 19/A- 00195 ROMA- Tel. +39.06.32.17.044 – info@gatka.eu http://www.gatka.eu)

* * *

Forse potrebbero interessarti anche...